Il guidoncino

Gonfalone Il nostro guidoncino è composto da elementi che rispecchiano la tradizione e la cultura del nostro territorio a cui siamo particolarmente legati.

Lo sfondo è composto una parte a scacchi bianchi e verdi, il colore distintivo del comune di Adro e da una parta azzurra, colore simbolo dei comuni del lago d'Iseo.

Al centro è presente un estratto della cartina storica della Franciacorta, con indicata la dicitura "FRANZA CURTA" da cui il nostro Club prende il nome: Gli storiografi concordano nel far risalire la prima apparizione del nome “Franzacurta” al 1277, nello statuto municipale di Brescia, come riferimento all’area a sud del lago d’Iseo, tra i fiumi Oglio e Mella. La Franzacurta o Franzia Curta era allora una zona importante per il rifornimento di vino per la città di Brescia, ma anche per i borghi della Valcamonica e della Valtrompia e a sud per le città della valle padana. La delimitazione geografica attuale della Franciacorta, invece, risale a un atto del 1429 di Francesco Foscari, Doge di Venezia, mentre la più antica mappa giunta fino a noi è del 1469: opera di un autore anonimo, viene conservata nella biblioteca estense di Modena.